Il mondo sottomarino

La Grande Barriera Corallina è uno degli ecosistemi più ricchi e diversi del mondo. Ospita una splendida collezione di creature marine che non esiste da nessun'altra parte del pianeta. In totale, oltre 2.900 barriere coralline separate formano il Reef, lungo 2.300 km, nella costa del Queensland, facendone il più grande organismo vivente del mondo.

Alcune delle creature marine più rare e spettacolari dell'oceano sono di casa nella Grande Barriera Corallina. L'affascinante mondo sottomarino è l'habitat di oltre 300 tipi diversi di corallo, 1.500 specie di pesci e 6 delle 7 tartarughe marine esistenti in tutto il mondo. Ogni anno, oltre 3.000 balene nane e gobbe migrano nelle acque della Grande Barriera Corallina.

La seguente selezione presenta una panoramica delle specie più affascinanti della Grande Barriera Corallina:

Pesce pagliaccio
I pesci pagliaccio sono molto interessanti. Dopo il ruolo da protagonista nella pellicola “Nemo” sono diventati uno dei simboli della Grande Barriera Corallina e sono particolarmente comuni e facili da incontrare. Vivono tra i tentacoli velenosi degli anemoni di mare, per proteggersi dai nemici, ma non mancano mai di dare spettacolo per sub o snorkelisti.

Vongole giganti
Le vongole giganti sono i progenitori di tutti i molluschi e mangiano solo alghe. Hanno un guscio duro, ma all'interno sono molto morbide. Le vongole giganti si trovano ovunque nella Grande Barriera Corallina.

Mante giganti
Con un'apertura alare che può raggiungere i sette metri, non sorprende che siano le più grandi tra le mante. Sono creature aggraziate e agili, ma allo stesso tempo forti e magnifiche. Possono spuntare dal nulla e scomparire silenziosamente come una gigantesca astronave. Sono sempre accompagnate dalle remore, che si attaccano al corpo delle mante e fungono da gregari.

Pesce Napoleone
I sorprendenti colori verde-blu brillante del pesce Napoleone sono gli stessi del Reef e persino le scaglie ricordano i colori del fondale. Sono distribuiti in tutta la Grande Barriera Corallina, ma sono particolarmente comuni dove c'è gente: sui pontoni del Reef, nelle Whitsundays e nei siti preferiti per immersioni e snorkeling.

Cernia
La cernia sguscia agile e senza fretta attraverso le acque della Grande Barriera Corallina. Il grande corpo argentato è caratterizzato da striature e chiazze di colore scuro. Alle cernie piace imbattersi negli esseri umani. Si avvicinano ai nuotatori, con la grande bocca sempre aperta, come se stessero provando a fare conversazione. Amichevoli e rilassate, proprio come un vero abitante del Queensland!

Squali
Chiedete a un sub cosa preferirebbe vedere sott'acqua e probabilmente risponderà: “Squali!”. Con i corpi lisci e massicci scivolano quasi senza sforzo attraverso l'acqua. Forti, maestosi e vigili, gli squali della Grande Barriera Corallina sono per lo più avvistati da soli mentre nuotano nelle calde acque.

Tartarughe
6 delle 7 tartarughe marine esistenti in tutto il mondo vivono nella Grande Barriera Corallina, quindi non è certo difficile incontrarne qualcuna. Sebbene le tartarughe vadano alla ricerca di cibo da sole, ogni anno l'istinto le fa tornare indietro tutte insieme per accoppiarsi nelle acque poco profonde e per deporre le uova a riva.

Balene
La Grande Barriera Corallina è il parco giochi per eccellenza delle balene gobbe e dei loro balenotti. Ogni anno da giugno a settembre, si possono osservare queste gigantesche creature marine lanciare in aria, senza sforzo, i corpi enormi tra Lady Elliot Island e Cairns. Le balene nane, loro cugine più piccole, attraversano ogni anno nello stesso periodo il Queensland tropicale settentrionale.


Inizia l'esplorazione

Guarda i 360° Panoramas

Lady Elliot Island, Southern Great Barrier Reef